Ansia

Psicologo a Saronno
Contattami

Ansia: Frasi tipiche

“sento un forte peso sul petto”

“ho sempre mal di testa e mi sento stanco”

“sento i muscoli contrarsi”

“ho mal di pancia e dolore allo stomaco”

“quando mangio, non riesco a controllarmi”

“sento continuamente il bisogno di bere o fumare per rilassarmi”

Queste sono alcune frasi dette da clienti che hanno sperimentato stati di ansia per periodi più o meno lunghi nel tempo.

Prima di tutto voglio fare chiarezza: cos’è l’ansia?

L’ansia è un insieme di attivazioni fisiologiche a cui l’organismo va incontro quando sente la minaccia di un pericolo. Questa attivazione fisiologica viene avvertita sia a livello del corpo che della mente.

Potrai sentire alcuni dei seguenti sintomi a livello del corpo:

  • aumento della sudorazione
  • aumento del battito cardiaco
  • senso di irrequietezza motoria
  • difficoltà a concentrarti
  • respirazione affannosa
  • bisogno continuo di mangiare (fame nervosa)
  • difficoltà a prendere sonno

A livello della mente:

  • stato di tensione o di allerta
  • focalizzazione sul pericolo o sulla prestazione
  • eliminazione di stimoli distrattori

Se la percezione del pericolo è reale, una risposta ansiosa da parte del tuo organismo è del tutto normale e ti permette di metterti in sicurezza.

Ad esempio, se ti trovi in un bosco e un animale feroce ti attacca, si attiverà una risposta ansiosa che ti consentirà di reagire al pericolo.

L’attivazione fisiologica consente a tutti gli organi del tuo corpo (muscoli, cuore, cervello, sangue, braccia e gambe) di prepararsi all’attacco o alla fuga.

In questo caso l’ansia è un sistema di allerta necessario alla tua sopravvivenza, quindi funzionale.

psicologo ansia saronno

Quando l’ansia diventa un problema?

Cosa succede se questa risposta fisiologica si genera anche in assenza di un pericolo reale o di una situazione che richiede una particolare prestazione?

Cosa succede se alcuni dei sintomi che ti ho descritto sopra vengono di frequente a farti visita nel corso delle tue giornate senza che tu riesca a comprenderne il motivo?

In questi casi si parla di ansia disfunzionale, ovvero uno stato emotivo che non non è utile a metterti al sicuro da un pericolo o a dare il meglio di te in una determinata situazione, ma che si trasforma in qualcosa che crea malessere e sofferenza.

In questo caso l’ansia diventa un’arma puntata dritta contro di te. E’ come se il sistema di difesa di un’astronave andasse fuori controllo. Invece che proteggere il proprio equipaggio da un attacco nemico, iniziasse a colpirlo, finendo per indebolirlo e distruggerlo.

A livello mentale, quando l’ansia diventa una condizione patologica si possono verificare queste condizioni:

  • sensazione di confusione mentale
  • difficoltà a prendere decisione
  • percezione di non poter risolvere i problemi
  • preoccupazione verso il futuro
  • percezione che tutto ciò che ti succede non dipende da te
  • tendenza ad evitare certe situazione che avverti come pericolose
  • sensazione di insicurezza e disagio nella relazione con gli altri

Perché accade questo?

Le cause dell’ansia possono essere diverse.

Non è certo possibile spiegarlo all’interno di un articolo di breve durata, anche perché ogni persona ha la propria ansia che dipende da fattori specifici e riconducibili al suo modo di interpretare la realtà.

In estrema sintesi, posso dirti che l’ansia è influenzata dal tuo modo di pensare, di gestire le emozioni e da come agisci.

La psicoterapia serve per curare l’ansia?

Un percorso di psicoterapia può aiutarti a comprendere come questi tre elementi sono tutti interconnessi e hanno un ruolo nel generare la tua ansia.

Potrai imparare a riconoscere come alcuni dei tuoi pensieri rispetto a te e agli altri siano troppo rigidi.

Potrai scoprire come alcune emozioni spiacevoli possano essere collegate alla tua ansia.

Potrai renderti conto di come sia tu stesso a dare forza alla tua ansia, ripetendo continuamente gli stessi modi di pensare e agire.

Per esempio: provi forte ansia ogni volta che devi fare un esame, quindi decidi sempre di rimandare evitando così il problema.

Questo tuo comportamento non fà altro che rafforzare il pensiero inconsapevole di non essere all’altezza, di non potercela fare, che se darai l’esame sicuramente fallirai e che sbagliare un esame sia qualcosa di non tollerabile.

Come vedi in questa situazione si mischiano pensieri (l’idea di non essere all’altezza), emozioni (la frustrazione generata dall’idea di fallire), e i comportamenti (non fare l’esame).

La psicoterapia ti può aiutare a modificare questi tre elementi, dandoti la possibilità di sperimentare nuovi modi di pensare, vivere le tue emozioni e di agire.

L’ansia, se non viene riconosciuta e affrontata, tende a cronicizzarsi diventando una modalità stabile di funzionamento della persona. Per questo è importante non abituarsi ad essa e chiedere aiuto ad un esperto.

Per maggiori informazioni o per prenotare un primo colloquio non esitare a contattarmi, trovi i miei recapiti proprio qui sotto.

Dove ricevo a Saronno

Trovami su Google Maps cliccando qui > PSICOLOGO SARONNO

TELEFONO

Contattami

Per fissare un incontro o richiedere maggiori informazioni puoi lasciarmi qui sotto i tuoi recapiti oppure contattarmi direttamente al telefono.

Call Now Button